BASTILLE: UNA SPLENDIDA REALTÀ IN QUESTO MONDO IMPAZZITO

“Ma te sei pazza! Non puoi aspettare che tornino in Italia?”

Ecco quello che mi dicevano quando sapevano che sarei andata a vedere i BASTILLE a Coventry (Inghilterra) il 29 Novembre.

Sì, i Bastille, la band che tutti conoscono solo come quella di “eh oh eh oh” ma che in realtà ha fatto 3 album, 4 ep, anni in tour senza fermarsi, riedizioni di album, iniziative, maratona, covers, mashups, raccolta soldi per beneficenza, documentari, collaborazioni, sono poli-strumentisti e chi più ne ha ne metta!

Dico la verità, non uno dei miei viaggi migliori ma tutta la fatica è stata ripagata lì, al Warwick Arts Centre presso il Butterworth Hall.

78952304_2568902846758589_3287186226817269760_n

Arrivata solo 20 minuti prima dell’inizio purtroppo non ho potuto rilassarmi ascoltando il dj set con una bella birra fresca ma già si assaporava l’energia che ci avrebbe accompagnato per tutta la serata.

In perfetto orario i Bastille sono saliti sul palco e con “Quarter Past Midnight” hanno iniziato a far saltare, cantare e coinvolgere il pubblico con la loro energia, un’energia che oggigiorno è difficile da trovare. Una dopo l’altra hanno snocciolato in ordine tutte le canzoni del loro terzo album “Doom Days” tra ritmo, ballate, risate e lacrime. Certo non è mancata la consueta “camminata” tra il pubblico di Dan (questa volta durante “4AM”) e la sua solita introduzione “Hi, We Are Bastille!”.

Ma la particolarità del “Doom Days Club Nights Tour” non era quella di suonare per intero l’album ma che i Bastille fossero il gruppo di supporto di un’altra band…i CHAOS PLANET! Vi domanderete…e chi sono? E allora chi sei andata a vedere? I Chaos Planet sono una band inglese, di Londra, che cantano le canzoni dei Bastille ma sono più colorati, più allegri, meno tristezza intorno…. insomma, i Bastille ma meno depressi!

Finita la prima parte e dopo una breve pausa il gruppo inglese è rientrato riportando l’attenzione e la carica con una versione rock di “Can’t Fight This Feeling”, proseguendo con alcune vecchie canzoni ed “Admit Defeat” una tra le nuove tracce inserite nella riedizione del terzo album disponibile in digitale dal 6 Dicembre (https://bastille.lnk.to/ThisGotOutOfHandFP). Purtroppo le note di “Pompeii” ci indicano che il concerto è giunto al termine e a noi non resta che ritornare alla realtà e prendere atto che per un bel po’ non li rivedremo live, perché da Febbraio 2020 si fermeranno per un meritato riposo.

78951243_556743515105403_6367462215171178496_n

Andare a vedere questo gruppo è sempre un piacere perché non solo salgono sul palco, cantano, suonano e se ne vanno ma danno energia, si divertono e fanno divertire. Interagiscono con le persone, non rifiutano un sorriso e un saluto e, come detto dal batterista Woody in un’intervista, a loro piace vedere la gente nelle palle degli occhi e ritornare ogni tanto a fare questi concerti più intimi.

Certo, il tipo di musica può piacere oppure no ma è indiscutibile che questi ragazzi siano bravi, che sappiano fare musica, scrivere, che abbiano una vasta cultura musicale e letteraria ed una passione enorme per ciò che fanno. Non si fossilizzano su un unico genere musicale ma sperimentano e provano a trovare sonorità nuove. Riarrangiano le loro canzoni ma senza seguire la moda del momento perché a loro non importa…loro sono in continua evoluzione! A tutti quelli che ancora non l’hanno visti live gli consiglio di farlo appena ritorneranno perché sono sicura che vi piaceranno, che vi divertirete e non ve ne pentirete. Loro sono una bellissima ed innocua droga!

Per concludere, un piccolo messaggio per voi cari Bastille: “Non siete idioti come vi definite, siete una splendida realtà che dà una nota di freschezza in questo mondo musicale che sta diventando sempre tutto uguale, focalizzato solo sull’apparenza, su fare soldi e gossip. Siete diversi dagli altri, non commerciali ma particolari e “pazzi” …Siete una pietra preziosa!”

In tutto questo voglio ringraziare i ragazzi di Bastille Italia, la Community Italiana, per aver condiviso con me questa esperienza!

E ricordate: #MoreBastilleForEveryone 

Dania Denish

(Setlist di Coventry, link per seguire i BASTILLE e BASTILLE ITALIA li trovate alla fine della versione in inglese dell’articolo)

________________________English Version with other photos___________________

BASTILLE: A WONDERFUL REALITY IN THIS MAD WORLD

“But you’re mad! Can’t you wait they come back to Italy?”

That’s what they told me when they knew I was going to see BASTILLE in Coventry (England) on November 29th.

Yes, Bastille, the band that everyone knows like those of “eh oh eh oh” but in reality they did 3 albums, 4 ep, years on tour without stopping, new editions of albums, events, marathon, covers, mashups, fundraisings, documentaries, collaborations, they are multi-instrumentalists and so on and so forth!

I say the truth, not one of my best trips but all the efforts paid off there, at the Warwick Arts Center at the Butterworth Hall.

78659755_734723243698017_1788368083623084032_n

Arrived only 20 minutes before the start, unfortunately I couldn’t relax listening to the DJ set with a nice cold beer but we already savoured the energy that would accompany us throughout the evening.

In perfect time Bastille took the stage and with “Quarter Past Midnight” they began to make the audience jump, sing and engage with their energy, an energy that today is hard to find. One by one, they rattled off all the songs of their third album “Doom Days” between rhythm, ballads, laughs and tears. Of course not without the Dan usual “walking” in the audience (this time during “4AM”) and his usual introduction, “Hi, We Are Bastille!”.

But the peculiarity of “Doom Days Club Nights Tour” wasn’t the one to play the whole album but that Bastille were the opening band of another band … the CHAOS PLANET! You may ask … and who are they? So who did you go to see? Chaos Planet are an English band, from London, who sing Bastille songs but they are more colorful, more cheerful, less sadness around …. in short, Bastille but less depressed!

Finished the first part and after a short break the British band returned bringing the attention and the charge back with a rock version of “Can’t Fight This Feeling”, continuing with some old songs and “Admit Defeat” one of the new tracks included in the new edition of their third album available digitally from December 6th (https://bastille.lnk.to/ThisGotOutOfHandFP). Unfortunately the notes of “Pompeii” show us that the concert has come to an end and all we have to do is return to reality and realise that for a long time we’ll not see them live because from February 2020 they will stop for a well-deserved rest.

79220118_834770320311973_7085437801960833024_n

Going to see this group is always a pleasure because they not just go on stage, sing, play and go away but they give energy, they have fun and entertain. They interact with people, they don’t deny a smile and a greeting and, like mentioned by the drummer Woody in an interview, they like to see people in the eyeballs and come back every so often to play these more intimate concerts.

Of course, the kind of music you may like or not but it’s indisputable that these guys are good, they can make music and write, they’ve got a wide musical and literary culture and a huge passion for what they do. They don’t fossilise on one musical genre but they experiment and try to find new sounds. They rearrange their songs but without following the current trend because they don’t care about it… they are in continuous evolution! To all those who haven’t seen them yet live I advise to do as soon as they come back because I’m sure that you’ll like them, you’ll have fun and you will not regret it. They are a beautiful and harmless drug!

In conclusion, a little message for you dear Bastille: “You’re not idiots as you call yourself, you are a wonderful reality that gives a touch of freshness in this musical world that is becoming all the same, focused only on appearance, on making money and gossip. You’re different from others, not commercial but unique and “mad” … YOU ARE A GEM!”

In this I want to thank Bastille Italia lads, the Italian Community, for sharing this experience with me!

And remember: #MoreBastilleForEveryone

Dania Denish

________________________________________________________________________________

COVENTRY SETLIST

Bastille:

  • Quarter Past Midnight
  • Bad Decision
  • The Waves
  • Divide
  • Million Pieces
  • Doom Days
  • Nocturnal Creatures
  • 4AM
  • Another Place
  • Those Night
  • Joy

Chaos Planet (o Choas Planet o Chaos Plane…)

  • Can’t Fight This Feeling (intro)
  • Good Grief
  • Weight Of Living Pt.1
  • Admit Defeat
  • Happier
  • Of The Night
  • Pompeii

 

BASTILLE: Dan Smith, Will Farquarson, Kyle Simmons, Chris “Woody” Wood, Charlie Barnes (live member)

https://www.bastillebastille.com/                  https://www.facebook.com/bastilleuk/

https://www.instagram.com/bastilledan/            https://twitter.com/bastilledan

https://www.youtube.com/user/BASTILLEvideos

 

Follow BASTILLE ITALIA:

https://www.facebook.com/BastilleIT/                  https://twitter.com/BastilleItaly

https://www.instagram.com/bastille.italia

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: