House Of Tarts: dal sito di incontri ai synth punk che ti mettono a tuo agio. Ottimo esordio per “H.O.T”

..nell’era in cui internet è nostro quotidiano compagno succede  grazie ad esso che si incontrino persone nuove e si intrecci in qualche modo la nostra vita con loro.  È quello che è successo a Laura e Valentina che, a differenza di qualsiasi avventura “convenzionale”, hanno deciso di legare le loro vite artistiche grazie alla nuova frontiera dell’era digitale…. un sito di incontri, o meglio un’app per incontri! “Si, è una specie di “App per incontri” in versione musicale”. Mi raccontano le ragazze.
“Inizialmente, per conoscere i nostri background musicali, ci siamo mandate mail su mail con elenchi infiniti di gruppi e musicisti. Poi abbiamo deciso di incontrarci, abbiamo cercato la prima sala prove disponibile e rimediato gli strumenti”. Chissà se ad una delle due è venuta la classica preoccupazione che sorge quando ci si appresta ad incontrare qualcuno conosciuto su internet, ovvero che non sia realmente chi dice di essere. Probabilmente in un app dedicata alla musica non si corre certi rischi, anche se a rendere il tutto ancora più “avventuroso”, e se vogliamo romantico, c’è il fatto che Valentina e Laura si sono conosciute a Mestre senza essere di Mestre. Nessuna delle due. La bella esperienza dello studio fuori sede si è mischiata a quella sana eccitazione che si prova quando senti che un progetto nuovo,  partorito dalla tua testa, sta prendendo corpo e piace anche ad un’altra persona disposta a portarlo avanti con te. Da questo incontro nascono le House of Tarts e il conseguente H.O.T., il disco di esordio frutto anch’esso di una delle nuove genialate dell’era moderna: il crowdfunding online. È un disco che si fa ascoltare con molto piacere e colpisce con le sue sfumature elettroniche che si accostano ad un particolare clima dark (e se vogliamo anche piuttosto punk) che ti avvolge fino all’ultima traccia e ti fa sentire a tuo agio insieme a lui. Le ragazze lo descrivono come “solare, alla mano e socievole”.
Ed è proprio quello che ho provato ascoltandolo: l’ho trovato alla mano e nonostante non ci si conoscesse affatto mi ha fatto sentire tranquillo e desideroso di scoprirlo e conoscerlo meglio passo dopo passo trovandolo, per citare proprio le ragazze, veramente efficace. Laura e Valentina mi raccontano infatti di aver provato proprio questo quando si sono accostate al magico momento del riascolto una volta che il disco si è detto finito. Momenti davvero emozionanti per qualsiasi musicista. “Non riuscivamo a credere che le nostre canzoni, molto grezze al loro stadio iniziale, avessero preso una dimensione così efficace. Grazie al nostro produttore Jacopo Gobber siamo riuscite a trovare suoni migliori e i pezzi hanno preso una forma molto più compiuta, ma che sentiamo nostra in tutti i suoi spigoli. Riascoltandolo tornano in mente le ore chiuse in studio a Verona, la neve sulla strada per l’ostello, le ore in sala prove a Mestre e tutte le volte che abbiamo bestemmiato ma ne è valsa la pena”. E’ proprio senza mai demordere e credendoci più di ogni altra cosa che da un’iscrizione ad un’app di incontri per musicisti, magari fatta più per curiosità che altro, si arriva a tenere tra le mani un progetto concreto e molto ben fatto che prende il nome di H.O.T.
                                                                                                                                          ..Giamba
Ascolta ora H.O.T

3 risposte a "House Of Tarts: dal sito di incontri ai synth punk che ti mettono a tuo agio. Ottimo esordio per “H.O.T”"

Add yours

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: